Google+
 

Home / Leggi e Regolamenti Italia / Viaggiare in nave con il cane: norme e regole di trasporto in Italia

 

viaggio cane naveSe le vacanze si trascorrono su un’isola Fido può seguire la sua famiglia per il viaggio in nave! Le due più importanti compagnie di navigazione accettano i cani in nave con condizioni simili. Moby Lines ha attrezzato alcune cabine apposta per chi viaggia con il cane. Si acquista il biglietto anche per lui e si parte, muniti di guinzaglio, museruola, ciotola per la pappa e pappa, pet passport e medaglietta su cui sono scritte tutte le tue informazioni! Alla ciotola per l’acqua ci pensa Moby!

Prima della partenza, è necessario effettuare una visita medica dal veterinario per fare, oltre agli esami di base (cimurro, epatite, leptospirosi, parvovirosi, vaccinazione antirabbica, sverminazione contro le parassitosi intestinali, trattamenti antiparassitari contro pulci e zecche) anche vaccinazioni ad hoc, se necessarie, per destinazioni particolari.

Se scegliete Corsica e Sardinia Ferries potrete approfittare di cabine “dedicate” ai proprietari di cani che desiderano viaggiare con il proprio peloso, attrezzate con il pavimento in linoleum e pulite con speciali procedure in grado di assicurare il massimo dell’igiene. Il cane può girare tranquillamente, insieme alla sua famiglia, in tutti i locali interni della nave, ma non può entrare nel ristorante.

Grandi Navi Veloci riserva a chi viaggia con il cane delle cabine apposite: sono allestite con una pavimentazione in linoleum e godono di un servizio di sanificazione giornaliero. Sul ponte è prevista un’area sgambamento, dove i pelosi possono giocare (sempre tenuti al guinzaglio). Inoltre GNV mette a disposizione il kit “Pets, welcome on board”, che contiene anche i sacchettini per le deiezioni. Sul sito si trova anche il regolamento per i cani a bordo delle navi.

Grimaldi, invece, pone queste regole per il trasporto dei cani in nave: li accetta solo nel canile all’interno delle sue navi e l’ingresso in quest’aerea è consentito solo in determinati orari. Il biglietto va acquistato a parte e il cane deve essere munito di passaporto se viaggia all’estero, iscrizione canina se viaggia in Italia, certificato medico ed essere sempre legato al guinzaglio. Il peloso non può accedere alle zone passeggeri, fatta eccezione per i cani guida.

In treno, aereo, nave… Pronti per il vostro viaggio? :-)

Facebooktwittergoogle_plusmail
 
Share this page
 
 
 
Google+