Home > News > Viaggiare con gli amici a 4 zampe!

Viaggiare con gli amici a 4 zampe!

Consigli utili per portare con sé i pelosi in ogni tipo di avventura e rendere piacevole il loro viaggio!

viaggio cane nave

Cosa c’è di più bello che condividere un bel viaggio con il tuo cane? Per un viaggio sereno insieme al tuo peloso basta seguire alcune semplici regole, a seconda del mezzo di trasporto prescelto, e tutto filerà liscio!
Se viaggi in aereo considera che quasi tutte le compagnie, con qualche esclusione per quelle low cost, accettano gli animali, anche se con regolamentazioni diverse sui trasportini e il numero dei pelosi accettati; se il tuo cane è di media o grande taglia, considera se vuoi farlo viaggiare in una stiva pressurizzata e, in questo caso, abitualo tempo prima a stare in un ambiente piccolo perchè viaggerà nelle apposite gabbie rinforzate. Il trasportino deve essere comodo, per permettere al tuo peloso di girarsi e accucciarsi comodamente, aerato, impermeabile e con un telo sul fondo per farlo stare al caldo e a suo agio durante il viaggio.
Se, invece, il tuo cane è di piccola taglia potrai portarlo con te in cambina, ma sempre tenendolo nel suo trasportino.
I cani guida per non vedenti possono viaggiare con il padrone, muniti di guinzaglio.
Assicurati che il cane sia in ottima salute prima di partire ed evita guinzaglio e museruola, perché non sono necessari in aereo e con il trasportino.
Informati poi sugli scali nei Paesi di transito, perché il tuo amico a 4 zampe potrebbe risentire dello stress del cambio di volo, ma anche essere sottoposto ad eventuali controlli sanitari.

Se preferisci la nave, informati per tempo sulla compagnia per essere certo che accetti gli animali e per capire se è necessario un certificato di buona salute del veterinario (alcune compagnie lo richiedono!); è obbligatorio invece il certificato d’identità del cane, che deve accompagnarlo in ogni suo spostamento.
A volte è possibile portare con sé il proprio peloso anche in cabina (ad esempio con Moby) o nelle aree comuni e, per quanto riguarda il trasportino, le condizioni sono le stesse di quando viaggiate in aereo ma… attenzione al mal di mare!

viaggio treno caniPer un viaggio in treno, dal 1° Dicembre 2008 è possibile trasportare animali sia di piccola che di media taglia, in prima e seconda classe, ma niente pelosi nelle carrozze bar/ristorante; i cani guida possono viaggiare gratuitamente su tutte le categorie di treni e il Ministero della salute mette a disposizione dei viaggiatori un Decalogo del buon proprietario.

Infine, nel più classico viaggio in auto è bene evitare le ore più calde della giornata e stare attenti all’aria condizionata; in generale si deve ridurre lo stress del cane guidando dolcemente e abituandolo gradualmente prima a viaggi brevi, poi a quelli più lunghi.
Puoi rendere il tragitto più piacevole abbassando il finestrino, facendolo scendere a soste regolari per una passeggiata o per bere e portando con te i suoi giochi preferiti, piuttosto che una coperta che gli renda l’ambiente più familiare!

Facebooktwittergoogle_plusmail

Potrebbe interessarti anche....

(1) Comment

  1. Parigi con il cane

    […] vengono trasportati in stiva (condizione non troppo felice per l’amico a 4 zampe!); se volete far viaggiare più serenamente il vostro cane, potrete prendere il TGV per Parigi, il famoso treno dove i cani […]

Comments are closed.