Home > News > Vacanze in UK con cani al seguito: norme di viaggio all’estero

Vacanze in UK con cani al seguito: norme di viaggio all’estero

British-Dog-001-Large-Wall-Mural-Free-Paste-[1]-2172-pCos’ha bisogno di avere il 4 zampe per fare una vacanza in Inghilterra? Per poter partire in direzione UK il cane dovrà essere munito di: tick Un microchip o un tattoo (il tatuaggio è valido solo se è stato fatto prima del 3 luglio 2011) con il numero di identificazione relativo tick Vaccinazione antirabbica  (il microchip deve essere applicato prima della vaccinazione e bisogna attendere 21 giorni dalla data della vaccinazione prima di partire) tick Passaporto (viene rilasciato dal veterinario) tick Trattamento contro la tenia  – Da essere somministrato da 1 a 5 giorni prima di partire per la Gran Bretagna. Se si parte da Finlandia, Irlanda, Malta o Norvegia non è necessario questo trattamento!

L’esame del sangue e il trattamento per le zecche non sono più richiesti per i cani che entrano da un paese dell’UE e, di conseguenza, si sono accorciati i tempi a 21 giorni (tempo che deve trascorrere tra la vaccinazione antirabbica e la data d’ingresso).

Si applicano altre regole se i cani da portare in Gran Bretagna sono più di cinque o se si viaggia da un paese non appartenente all’UE.

Alcune razze di pelosi, invece, non sono ammesse in Inghilterra e il divieto vale anche per cani dall’aspetto simile alle razze non ammesse: Pitbull Terrier, TosaDogo ArgentinoFila Brasileiro.

Per maggiori informazioni sulle razze di pelosi si possono leggere tutti i dettagli sulla pagine del governo inglese.

Nel caso il pet non avesse i requisiti richiesti (passaporto, vaccini…) il peloso verrà messo in quarantena e vi saranno addebitate le spese relative.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Potrebbe interessarti anche....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *