Google+
 

Home / Itinerari da cani / Montagna (Page 3)

 

Per un fine settimana lungo una destinazione bellissima per una vacanza con il cane è… Livigno! Il peloso potrà venire alla scoperta della città e dei suoi meravigliosi dintorni insieme a voi, ma una delle più belle escursioni che si possono fare è il Parco Nazionale dello Stelvio! 

Il 4 zampe sarà entusiasta di seguire le tracce di cervi, lepri, scoiattoli e caprioli che zampettano tra gli alberi… Tenuto al guinzaglio, con museruola nello zaino e sacchettini per raccogliere le deiezioni, potrà visitare anche lui il bellissimo Parco. Se si riesce ad essere nel bosco all’alba, o nelle ore più tranquille, sarà più probabile ammirare le tante specie che vivacizzano questo parco. Senza fare rumore, con gli occhi aperti, si può percorrere la Val Zebrù, la Val di Rezzalo, il Bosco del Gallo e il Paluaccio di Oga: percorsi semplici che permetteranno di ammirare flora e fauna. 

Consiglio: portarsi a casa belle fotografie di animali o di fiori visti nel parco, piuttosto che raccoglierli. Le regole del parco, infatti, non permettono di portare via la flora del luogo (neanche i sassi…).

Nel parco, poi, si trova anche la Fonte Pliniana, che, fin dall’antichità, veniva utilizzata per le sue proprietà curative. La grotta artificiale che la avvolge fu progettata nel 1908 dall’architetto Ramponi. Verso la fine del XIX secolo la sorgente iniziò ad essere utilizzata per fini commerciali e qui nacquero due stabilimenti per l’imbottigliamento.

Dalla Fonte Pliniana, imboccando il sentiero che porta alla fonte S.Carlo, si arriva alla Chiesa di San Martino (al di sotto dei Bagni Vecchi) percorrendo una scalinata naturale.

Insomma… una bella passeggiata immersi nella natura e nella storia di questa meravigliosa zona d’Italia!

 

Facebooktwittergoogle_plusmail
 
 

courmayeurFamosa per la sua bellezza, Courmayeur attrae numerosi viaggiatori per la sua capacità di coniugare passato, presente e futuro: antiche tradizioni, cultura alpina, patrimonio culturale, storia… Una volta conosciuta, è impossibile non amarla!

E’ profondamente radicato l’alpinismo, ma la cultura di questa meravigliosa cittadina è altrettanto legata alla storia del Monte Bianco e proprio di Courmayeur erano le tre guide Julien Grange, Adolphe Orset e Jean-Marie Perrod che, assieme all’inglese Reginald Head, hanno per la prima volta scalato il Mont Maudit, il monte maledetto, per la prima volta dal versante italiano il 13 agosto 1863. Questa via, conosciuta come la via dei Trois Mont Blanc, è ancora oggi percorsa da numerosi appassionati.

La storia di Courmayeur si specchia e prende vita in numerosi appuntamenti durante l’anno: le Feste patronali dei Villaggi, il Carnevale, la Festa del Pane di Dolonne, l’arrivo di Rhémy de Noel la sera delle Vigilia, la Desarpa delle mucche, la festa dell’Accensione dell’Albero il primo sabato di dicembre…

Numerosissime, poi, le passeggiate che si possono fare in compagnia del peloso! Dal tour du Mont Blanc alla Balconata del Monte Bianco, Il Giro dei Giganti… e se, invece, si preferisce un fine settimana rilassante?!

 

Per gli amanti del buon gusto Courmayeur offre davvero tante golosità, tutte da assaporare: formaggi, fonduta, carni, polenta… senza dimenticare le buonissime tegole valdostane!

Facebooktwittergoogle_plusmail
 
 

plitvice-50r360Il Parco Nazionale dei Laghi Plitvice si trova nell’entroterra croato a circa 100km da Zara ed è un paradiso naturale da goderci anche con il nostro amico a 4 zampe! All’interno del parco infatti i cani sono ammessi, con guinzaglio e museruola con ovviamente anche l’accortezza di munirsi di paletta ed apposito sacchettino per rimuoverne le deiezioni.

Situato a metà fra Zagabria e Zara, è famoso per i colori della vegetazione, ma soprattutto per quelli delle acque dei suoi laghi, ed è Patrimonio Mondiale dell’UNESCO: bellissimo in ogni stagione ( è aperto anche in inverno ma con percorsi ridotti) incanta bipedi e quadrupedi con i colori delle foglie in autunno, il verde delle colline in estate e le rigogliose cascate durante la primavera.

Il biglietto ( circa 180kune in alta stagione, circa 24€, info qui ) oltre all’ingresso del parco e la possibilità di percorrere i meravigliosi sentieri in legno a pelo d’acqua, include anche tutti i trasporti interni – battelli elettrici e trenini- che facilitano la visita…..solo le passerelle contano circa 18km :-)
Ritirate le piantine si parte alla scoperta di questa meraviglia naturale, divisa in due aree, quella dei laghi superiori e quella dei laghi inferiori, le cui acque arrivano dai fiumi Bijela e Crna (Bianco e Nero) che si congiungono nel Lago Prošćansko e da diverse sorgenti sotterranee….potremo ammirare, infatti l’acqua che si assorbe nel terreno, molto poroso, e riemerge altrove.
Il colore dell’acqua cambia sempre e, anche se la maggior parte del tempo è di color turchese, potrete ammirare sfumature diverse che cambiano a seconda delle precipitazioni, della quantità di minerali e di microrganismi presenti variando dal verde giada al grigio.
Oltre alle acque anche la vegetazione è splendida e dai colori incantevoli, con foreste di faggi,  abeti bianchi, abeti rossi, pini bianchi…
plitvice orsiNel parco vivono anche numerose specie animali, di cui potrete seguire le tracce insieme con l’amico 4 zampe, come orsi e lupi, cervi, cinghiali, volpi e tassi, aironi e gufi, cuculi e anatre selvatiche… sempre al guinzaglio quindi!

I 12 laghi superiori sono immersi in una vallata dolomitica, circondati da foreste e collegati da cascate scroscianti, mentre i laghi inferiori (Milanovac, Gavanovac, Kaluđerovac e Novakovića Brod) hanno dimensioni più ridotte, sono meno profondi e sono scavati dalle acque di quelli superiori. Il travertino, come nei laghi superiori, si modifica di continuo con nuovi strati, creando un paesaggio sempre nuovo che acquista colori di volta in volta diversi.
Il lago Milanovac vi colpirà per le sue acque color smeraldo  e, sopra al Gavanovac, c’è una bella grotta (Šupljara) dove si trova un belvedere che vi rimarrà nel cuore a lungo.

Ci sono diversi percorsi, tutti meravigliosi, per visitare il Parco dei Laghi Plitvice e per organizzare al meglio la visita potete pianificare già da casa grazie al sito dedicato e in più e se volete godervi appieno la visita si può anche soggiornare direttamente all’interno del parco e vivere al massimo questo spettacolo della natura!
Buone vacanze!

Facebooktwittergoogle_plusmail
 
 

val gardenaSe siete amanti dei cani ma soprattutto della montagna, non potete perdervi una gita immersi tra i paesaggi mozzafiato delle Dolomiti, nella meravigliosa Val Gardena, in Alto Adige! Nelle tre principali località di Ortisei, Santa Cristina e Selva Gardena vi aspettano tante attività estive o invernali, storia, cultura, buon cibo, ma soprattutto lo spettacolo della natura.

La Val Gardena non è solo sci, perché offre molti sport e svaghi diversi: con l’ amico a 4 zampe vi potrete divertire a fare una ciaspolata nella neve, una passeggiata in alta montagna o ancora un tour dove scoprire tutti i segreti delle montagne più belle al mondo, la loro storia, la cultura, i miti e le tradizioni che le caratterizzano. Tantissimi sentieri lungo prati innevati e ruscelli, vi condurranno verso punti panoramici e rifugi per la sosta, dove anche il vostro cane potrà rifocillarsi dopo la fatica! L’estate è ancora più bella in Val Gardena: con peloso al seguito si possono fare escursioni, trekking e passeggiate immersi nel verde della montagna, ma anche Nordic Walking, dove si cammina con appositi bastoncini per facilitare il passo veloce, arrampicate, escursioni a cavallo, mountain bike, parapendio, pattinaggio e anche tennis.

Oltre a tenervi in forma e far divertire un po’ anche il vostro cane, potrete visitare i tanti luoghi culturali della valle: il museo della Val Gardena di Ortisei, la cappella di San Silvestro in Vallunga, la chiesa di San Giacomo (la più antica della Val Grdena), o i suggestivi castelli, come quello medievale di Stetteneck o il Castel Gardena, oltre alle sculture in legno, i quadri e le statue di artisti locali nelle chiese parrocchiali delle tre località.

Tutto pronto per partire? Per un viaggio all’insegna del divertimento, in compagnia del vostro cane, la Val Gardena vi aspetta!

Facebooktwittergoogle_plusmail
 
 

Voglia di trascorrere una giornata in montagna con il cane? Sestriere, città del comprensorio della Vialattea e vetta delle montagne olimpiche piemontesi, è la destinazione che fa per Fido! Fra la Val Chisone e la Valle di Susa, dall’alto dei suoi 2.035 metri, è la città più in alto d’Italia e, se amate i paesaggi invernali, questa è proprio una destinazione che non potete perdervi, soprattutto nel 2014! Quest’anno, infatti, riccorre l’80° anniversario dalla nascita del Comune di Sestriere, fondato nell’ottobre 1934. Manifestazioni e iniziative non mancano quindi ciaspole in spalla e si parte per una bella gita in montagna in compagnia del nostro cane!

sestriereIl nome “Sestriere”  deriva da Petra Sextreria, sesta pietra che serviva per calcolare la distanza, in miglia,  da Torino; a farla da padrone, qui, sono il territorio e il paesaggio innevato in inverno, verdissimo in estate. Boschi, corsi d’acqua, piante e animali faranno da scenario a passeggiate indimenticabili con il peloso, che si divertirà a sgambettare e fiutare tracce di animali tipici della zona, come camosci, stambecchi, caprioli e marmotte…

I picchi e le vette delle montagne sembrano un quadro dipinto, che gli occhi degli accompagnatori di Fido non si stancheranno di ammirare e, in questo meraviglioso angolino delle Alpi, ci sono addirittura tre parchi naturali nei quali effettuare escursioni e visite, fra cui il parco naturale della val Troncea.

In estate e in inverno il calendario è ricco di appuntamenti, dalle mostre ai concerti: Sestriere offre davvero tante cose da fare e, fra queste, una bella sciata notturna sulla pista olimpica illuminata… che meraviglia!

Avete bisogno di una guida? Viaggi con il cane è a vostra disposizione per organizzare la vostra gita fuori porta con peloso al seguito!
sestriere7

Facebooktwittergoogle_plusmail
 
 
 
 
Google+