Home > Itinerari da cani > montagna > In Basilicata con il cane: le Cascate di San Fele

In Basilicata con il cane: le Cascate di San Fele

Le Cascate di San Fele

Le Cascate di San Fele in Basilicata sono un itinerario perfetto da fare in compagnia del nostro amico a 4 zampe: natura selvaggia, frescura e scorci meravigliosi da scoprire con il cane.

La Basilicata è una terra incontaminata, ancora poco conosciuta dal punto di vista turistico….e forse questa è la sua gran fortuna; un viaggio in Basilicata vi permetterà di vedere luoghi ancora intatti, paesini assonnati e silenziosi, spiagge incantevoli.

E’ incredibile quanto una regione così piccola possa avere una così incredibile varietà di paesaggi: qui troverete montagne che percorrono tutta la regione fino al Pollino, natura inviolata, immense distese di terra, parchi nazionali, boschi fatati e paesaggi che sembrano lunari….tutti da scoprire con il nostro peloso al seguito!

E come una perla nascosta sono proprio le Cascate di San Fele, da godersi in compagnia del peloso tra boschi, tracce da annusare e pozze in cui rinfrescarsi.

E’ il torrente Radano che attraversando il territorio del comune di San Fele, è costretto ad effettuare dei particolari salti di quota, dando origine alle numerose e caratteristiche Cascate di San Fele. Le Cascate prendono il nome da “U uattenniere”, la trasposizione dialettale di ” Gualchiera”, macchina utilizzata in antichi opifici.

Con il 4 zampe possiamo percorrere un itinerario facile di circa 2 km, percorribile in un’oretta, con partenza dal Comune di San Fele, da corso Umberto 1. Proseguite lungo la strada, rimanete sulla destra su una strada sterrata al di fuori del paese prendete il sentiero con indicazioni Le Cascate. Seguite sempre la mulattiera e troverete diverse cascatelle e pozze, immersi in una natura incontaminata. Se volete potete poi tornare sullo stesso percorso o proseguire dritto fino a incontrare la strada asfaltata e seguire quella.

Ci sono anche altri 2 percorsi molto più lunghi e impegnativi, tenete sempre in considerazione anche le possibilità del vostro amico a 4 zampe per non affaticarlo troppo. E’ una zona ombrosa ma evitate di fare l’itinerario nelle ore più calde della giornata e sempre acqua fresca disponibile per evitare i colpi di calore.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Potrebbe interessarti anche....