Home > Itinerari da cani > montagna > Dolomiti in libertà!

Dolomiti in libertà!

Una vacanza con i nostri pelosi tra le montagne più belle al mondo? Si può! Le Dolomiti, Patrimonio dell’UNESCO, sono un tesoro che tutto il mondo ci invidia: rocce che s’illumino di rosso al tramonto scoprendo uno scenario magico, tour enogastronomici da leccarsi i baffi, spa&wellness ma soprattutto a misura di pet! Le Dolomiti offrono una vasta scelta per rispondere a tutte le esigenze, dal trekking alla bici o semplicemente relax totale in mezzo alla natura. Quale scegliete?  Qualche suggerimento: si può soggiornare presso l’Hotel Conturines a San Cassiano dove verrete accolti da Augusto e Cristina, che da diverse generazioni gestiscono questo albergo con tutti i comfort, dalla zona benessere con sauna e bagno turco, alla palestra interna. Ma anche chef che vi faranno conoscere i piatti tipici della zona anche durante la serata ladina che organizzano tutte le settimane, con knodel, spatzle e musica tipica! Ovviamente PET ALLOWED, beh magari non in sauna 🙂

E poi dopo una ricca colazione a buffet, pronti per andare a scoprire queste montagne con il peloso accanto. Ci sono molti itinerari da dog trekking, da facili a quelli a tema storico culturale a quelli gastronomici….quale preferite?  dog trekking alta badia
Uno facile-facile è  San Cassiano – Malga Valparola-Prati Störes (1.00 – 2.00 ore ca.) 
Dall’Hotel Armentarola si imbocca il sentiero che porta nel bosco e lo si segue fino ad un ponticello sulla Gran Ega. In direzione sud si attraversano quindi i prati di Costa. Abbandonati i prati il sentiero entra nel bosco e, per un breve tratto, si fa più ripido. Presso le malghe c’é la possibilità di un rinfresco a base di latte e burro. Prima di arrivare alla malga c’è la possibilità di prendere la strada forestale verso i prati dello Störes. Oppure uno più storico:
Il Lagazuoi ed i luoghi della prima guerra mondiale

Il monte Lagazuoi è stato teatro durante la prima guerra mondiale di accaniti combattimenti fra i reparti alpini italiani ed austriaci.

Lagazuoi Grande guerraLe postazioni italiane della cengia sottostante alla vetta del monte hanno costituito per ben due anni un caposaldo di primissimo ordine del fronte dolomitico La cengia stessa ha preso il nome del comandante del settore, allora capitano Martini.  Si possono rivivere le giornate vissute in questa parete dove i soldati hanno ricreato delle abitazioni in tutto e per tutto. E poi quando siete stanchi ma avete ancora un po’ di energia per raggiungere il famoso Rifugio Scotoni vi potete gustare carni alla griglia di prim’ordine da accompagnare alla WeissBier, la rinomata birra tedesca. Che altro? si torna in hotel, un po’ di relax…e pronti per una passeggiata in centro per un po’ di shopping tipico!!

Per tutte le info su questo viaggio, contattaci!!!

Facebooktwittergoogle_plusmail

Potrebbe interessarti anche....

(2) Comments

  1. Melanie Pet Sitter

    Appena il mio Leone starà di nuovo bene…. C’è li facciamo tutti questi itinerari!

  2. In Val di Fassa con i pelosi

    […] potrete godere, insieme agli amici a 4 zampe, di una vista mozzafiato sulle meravigliose cime delle Dolomiti e vivere tutta l’atmosfera della vita di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *